Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Riunita oggi a Soletta, la 32esima assemblea annuale del Gruppo per una Svizzera senza esercito (GSsE) è ritornata sul lavoro compiuto in sei anni e sfociato nella "storica vittoria " del 18 maggio scorso, quando il popolo svizzero ha respinto il fondo per l'acquisto di 22 aerei da combattimento Gripen.

Il GSsE intende continuare a battersi affinché i soldi risparmiati con i Gripen passino dal budget dell'esercito a quello più generale della Confederazione, si legge in una nota. Nel corso dell'assemblea, i circa 50 partecipanti hanno inoltre evocato il centenario dell'inizio della Prima Guerra Mondiale e le circostanze che hanno favorito lo scoppio del conflitto.

SDA-ATS