Navigation

Guantanamo: Ue preoccupata per possibile mancata chiusura

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 dicembre 2010 - 13:07
(Keystone-ATS)

BRUXELLES - La Commissione europea guarda con preoccupazione alla possibilità che la prigione di Guantanamo possa non essere chiusa in seguito alla decisione del Congresso statunitense. Lo ha detto oggi Michele Cercone, portavoce del commissario per gli Affari interni, Cecilia Malstrom.
"L'Ue - ha osservato il portavoce - ha fatto per aiutare gli Stati Uniti ad accogliere gli ex detenuti di Guantanamo; speriamo che il Senato non segua la strada intrapresa dal Congresso Usa".
Secondo la Commissione europea, la mancata chiusura della prigione che gli Usa hanno sul territorio dell'isola di Cuba "sarebbe veramente un peccato, specie dopo tutti gli sforzi fatti" per collaborare con le autorità americane per "girare questa pagina buia" della storia statunitense.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo