Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Guardie confine Ticino: istruzioni preparatorie per due membri

Mauro Antonini (a destra).

KEYSTONE/TI-PRESS/DAVIDE AGOSTA

(sda-ats)

La Giustizia militare ha aperto due istruzioni preparatorie separate contro due membri del Corpo delle guardie di confine della Regione IV (Cdcf IV), ossia del Ticino.

L'assunzione preliminare delle prove avviata lo scorso agosto ha infatti permesso di constatare un sospetto di reato patrimoniale, si legge in una nota diramata oggi a Berna.

L'assunzione preliminare delle prove avviata il 30 agosto 2018 - dice il comunicato della Giustizia militare - aveva lo scopo di accertare eventuali reati patrimoniali in relazione a irregolarità finanziarie constatate presso la Regione IV.

Dall'inchiesta è emerso "un sospetto sufficiente" nei confronti di due membri del Corpo delle guardie di confine. La proposta d'apertura di due istruzioni preparatorie separate formulata dal Giudice istruttore nei confronti delle guardie coinvolte è pertanto stata accolta dall'Uditore in capo, si legge nella nota.

Il comandante del Cdcf IV Mauro Antonini e l'ufficiale responsabile del personale erano stati sollevati dal loro incarico in agosto e trasferiti a Berna per assumere altre mansioni dopo che il direttore dell'Amministrazione federale delle dogane era stato informato delle presunte irregolarità.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.