Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È di almeno 26 morti e 600 dispersi il bilancio di una frana in Guatemala, a Santa Catarina Pinula, alle porte della capitale guatemalteca. Le ricerche dei soccorritori proseguono, ma si teme che decine di persone potrebbero essere morte.

Alejandro Maldonado, direttore dell'Agenzia per i soccorsi, ha riferito di "circa 600 persone disperse" sulla base del calcolo "delle abitazioni, circa 125, raggiunte dalla frana" nella notte tra giovedì e ieri.

Per ore e ore, nel corso della giornata, sono andati avanti i disperati tentativi di trovare persone ancora vive, sebbene sepolte sotto la colata di fango. Le ricerche riprenderanno oggi.

Secondo Maldonado alla base dello smottamento c'è stata "una combinazione di fattori", tra i quali le piogge e alcuni drenaggi "illegali" nell'area. La stampa segnala, inoltre, che anni fa l'area era stata classificata "ad alto rischio" di frane.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS