Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Marcia indietro di Gucci.

KEYSTONE/EPA/GIULIO DI MAURO

(sda-ats)

Gucci rimette le pellicce nell'armadio, annunciando che le nuove collezioni 2018 ne faranno a meno.

La notizia - dopo anni di proteste e polemiche dei gruppi animalisti - rimbalza oggi sul Times, che cita dichiarazioni attribuite al presidente della maison, Marco Bizzarri, durante un intervento al London College of Fashion.

Bizzarri ha parlato di un capo ormai "fuori moda" e ha rivendicato "l'impegno assoluto" di Gucci di fare "dello sviluppo sostenibile un elemento cruciale della nostra attività". Non solo. Ha anche promesso, stando al Times, che il ricavato dalle vendite di pellicce di quest'anno sarà devoluto ad associazioni per la difesa degli animali come Humane Society International (Hsi) o l'italiana Lav (Lega antivivisezione).

Kitty Block, di Hsi, si è detta compiaciuta e certa che la decisione di Gucci - analoga all'impegno anti pellicce assunto da Armani l'anno scorso - sia destinato ad avere "un enorme effetto traino" nel mondo della moda.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS