Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

PORT-AU-PRINCE - Sono circa 10.000 i sopravvissuti al terremoto di Haiti assiepati nel campo sfollati di Challe, situato tra la capitale Port-au-Prince e il suo aeroporto, che hanno ricevuto i primi aiuti alimentari del Pam.
"E' la prima distribuzione di cibo nel campo dove vivono 10.000 persone", ha spiegato una volontaria del Pam impegnata a consegnare le scatole di biscotti secchi, arrivate con un camion scortato da caschi blu argentini dell'Onu.
La distribuzione è avvenuta fra le proteste degli sfollati: i beni di prima necessità, acqua e medicinali, non sono arrivati e i sopravvissuti sono convinti che i biscotti secchi aumentino la sete. "Solo questo? Aspettiamo da martedì ed è solo questo?", si è lamentato un padre di tre bambini.
"Il Pam ha moltissimi viveri e acqua nel suo deposito vicino all'aeroporto - ha spiegato un casco blu, Martin Diaz - ma (l'Onu) non ha abbastanza camion per distribuirli".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS