Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

PARIGI - I medici dell'organizzazione internazionale Medici senza frontiere (Msf) che stanno portando soccorso alla popolazione di Haiti devastata dal terremoto, hanno detto di non aver "mai visto così tanti feriti e in così gravi condizioni".
Dal loro arrivo sull'isola caraibica le equipes mediche di Msf funzionano 24 ore su 24 in una situazione descritta come difficilissima. "La priorità e" stata data ai casi più urgenti come le amputazioni e i parti cesarei - afferma Msf in un comunicato - il personale medico ha detto di non aver mai visto tanti feriti in uno stato così grave".
Secondo l'associazione che ritiene che "un gran numero di collaboratori haitiani non sia sopravvissuto alla catastrofe", "la reazione della popolazione è stata immediata quando si è saputo che stavamo cominciando attività mediche di emergenza nel quartiere di Carrefour... La folla allora si è ammassata all'entrata, i pazienti giungevano sui carretti o trasportati a braccia da altri uomini...gli altri ospedali della zona sono già pieni per l'afflusso di feriti e non dispongono di personale e materiale sanitario sufficienti".
Msf aveva 30 volontari sul posto al momento del sisma (della maggior parte dei quali non si hanno notizie) e ne ha inviati altri 70 a Port-au-Prince.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS