NEW YORK - Il nuovo bilancio dei funzionari delle Nazioni Unite uccisi dal terremoto che ha sconvolto Haiti è di 61 persone. I dispersi sono invece 179. Lo ha riferito Farhan Haq, portavoce del Palazzo di Vetro.
"Si tratta di 24 militari, 12 poliziotti e 25 funzionari civili, di cui 23 lavoravano per Minustah (la missione dell'Onu ad Haiti), uno per il Programma alimentare mondiale (Pam) e uno per il programma UNV (volontari per le Nazioni Unite)", ha spiegato Haq.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.