Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Haiti: sfilata benefica a New York con Naomi Campbell

NEW YORK - La settimana della moda di New York ha ospitato ieri una sfilata di beneficenza a favore di Haiti, devastata dal terremoto che ha provocato 217.000 vittime. Naomi Campbell ha fatto da madrina dell'evento, sfilando anche sulla passerella, per raccogliere fondi, cui hanno contribuito i migliori stilisti di tutto il mondo, donando capi d'abbigliamento che saranno venduti all'asta su Internet a partire dalla metà di marzo.
Ad aprire la manifestazione "Fashion for Relief Haiti", che ha un precedente nel 2005 quando con "Fashion for Relief" si raccolsero fondi per le vittime dell'uragano Katrina, la duchessa di York, Sarah Ferguson. La sfilata è anche un tributo allo stilista britannico Alexander McQueen, che aveva offerto il proprio contributo all'evento prima che la sua morte improvvisa - forse un suicidio - sconvolgesse l'altro ieri il mondo della moda. "La ricostruzione di Haiti è un lungo lavoro e deve continuare", ha commentato la Campbell.
Sarah Ferguson ha ringraziato lo scomparso McQueen prima di lasciare il palco a modelle e celebrità che hanno sfilato con i capi donati dal meglio della moda internazionale - come Versace, Jean Paul Gaultier, Calvin Klein, Christian Dior, Dolce & 38; Gabbana. Oltre a stilisti e modelle, erano presenti anche alcuni rappresentanti del mondo della musica, come Chris Brown e Kelly Osbourne, figlia dell'ex leader dei Black Sabbath, Ozzy Osbourne.
Tutti i capi d'abbigliamento saranno disponibili all'asta per due settimane, a partire dal prossimo 15 marzo, sul sito www.net-a-porter, i cui proventi andranno ad Haiti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.