Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Uniti per scrivere una nuova pagina di storia della Palestina.

KEYSTONE/EPA/PALESTINIAN PRIME MINISTER OFFICE HANDOUT

(sda-ats)

Il leader di Hamas Ismail Haniyeh ha annunciato che la sua organizzazione ha raggiunto l'intesa con Fatah (il partito del presidente Abu Mazen) negli incontri al Cairo, grazie alla mediazione egiziana, sulla riconciliazione palestinese.

"Fatah e Hamas - ha detto Haniyeh, citato dai media - hanno raggiunto un accordo all'alba di oggi grazie alla generosa mediazione egiziana". I dettagli dell'intesa saranno spiegati in una conferenza stampa quest'oggi, secondo il capo delegazione di Fatah Azzam al-Ahmad.

"Faremo di tutto - ha poi aggiunto Haniyeh - per rendere effettiva l'intesa e scrivere così una nuova pagina negli annali del nostro popolo, chiudendo per sempre il libro delle nostre divisioni".

Fatah e Hamas - dopo che nelle settimane scorse il premier palestinese Rami Hamdallah con il governo si era recato per la prima volta, da oltre due anni, a Gaza per avviare la presa di controllo della Striscia - si erano dati appuntamento in questi due giorni al Cairo, su spinta dell'Egitto, per discutere gli aspetti della riconciliazione.

Negli incontri nella capitale egiziana - la cui "atmosfera" era stata definita "ottima" dalle parti - sono stati discussi vari temi importanti: dal governo, ai confini ai salari degli impiegati pubblici. Ma non - secondo molte dichiarazioni dei partecipanti alle riunioni - quello delle armi presenti nella Striscia e del futuro dell'ala militare di Hamas che, sembra, siano stati rimandati ad altra data.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS