Navigation

Hamas nega apertura falla nella sua ala militare

Il popolo di Hamas è sul chi vive. KEYSTONE/AP/Adel Hana sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 12 luglio 2020 - 18:20
(Keystone-ATS)

Hamas ha oggi smentito ufficialmente informazioni stampa relative ad una defezione e ad una falla di sicurezza nel suo braccio armato, Brigate Ezzedin al-Qassam.

Due giorni fa il sito palestinese Amad aveva riferito della fuga via mare in Israele di un ufficiale del commando marino di Hamas, che secondo il sito aveva portato con sé un computer portatile.

Venerdì Amad aveva aggiunto che Hamas stava conducendo arresti nel campo profughi di Jabalya (Gaza) e che nella retata era caduto - almeno secondo il sito - un suo ufficiale che fungeva da informatore dei servizi segreti israeliani. Ma oggi il ministero degli interni di Gaza ha smentito in forma categorica quelle notizie e ha anche polemizzato con la emittente saudita al-Arabiya per aver rilanciato "menzogne e voci".

Intanto la stampa israeliana riferisce che il sito web delle brigate Ezzedin al-Qassam sta lottando a Gaza contro un "attacco elettronico" sferrato da ignoti. La offensiva avrebbe avuto inizio giovedì. Ancora non è noto se questo episodio sia collegato in qualche modo con gli episodi descritti da Amad.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.