La grande fusione con Lafarge costa al cementificio sangallese Holcim 120 posti di lavoro in Svizzera. Lo indica l'azienda in un comunicato odierno.

Il motivo della soppressione degli impieghi è la riorganizzazione dell'amministrazione centrale in vista della fusione con il concorrente francese Lafarge. L'obiettivo è la realizzazione di un'organizzazione snella con una strutturazione fortemente regionale, indica Holcim.

Ieri Lafarge ha da parte sua annunciato l'intenzione di tagliare 380 posti. Lafarge e Holcim daranno vita in luglio ad un gigante mondiale del cemento che impiegherà complessivamente 115'000 persone.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.