Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente francese, Francois Hollande, è arrivato oggi a Chandigarh (India settentrionale) per una visita di tre giorni, durante la quale assisterà martedì, come ospite d'onore, alla tradizionale parata per la festa della repubblica indiana.

A Chandigarh e New Delhi sono state introdotte importanti misure di sicurezza perché alcuni giorni fa il consolato francese ha ricevuto una lettera di minacce per Hollande firmata da Al Qaida.

Il presidente Hollande ha scelto di arrivare a Chandigarh per una visita alla città indiana interamente progettata 60 anni fa dall'architetto franco-svizzero Le Corbusier. Il pomeriggio del capo di Stato francese, che è accompagnato da una folta delegazione di imprenditori, sarà dedicato all'economia con un Vertice economico franco-indiano ed un incontro riservato all'incontro fra CEO di imprese francesi ed indiane.

Per domani l'agenda di Hollande prevede gli incontri politici ufficiali, fra cui quello con il premier indiano Narendra Modi, e la firma di alcuni accordi bilaterali.

Riguardo all'acquisto, già definito dall'India di un gruppo di aerei da caccia Rafale in un affare da 10 miliardi di dollari, il capo dello Stato francese ha assicurato che "l'affare è sulla buona strada" ma che "i suoi aspetti tecnici richiedono ancora tempo per essere definiti".

Martedì invece Hollande sarà l'ospite d'onore alla parata per la Festa della Repubblica indiana in cui sfilerà per la prima volta una unità militare straniera, in questo caso appunto francese.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS