Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Almeno sette persone sono rimaste ferite e 26 sono state arrestate dalla polizia dell' Honduras durante una manifestazione di contadini davanti alla Corte Suprema di Giustizia.

I contadini erano giunti nella capitale, in gran parte dal nord del Paese, per protestare contro l'indifferenza del governo e per denunciare la parzialità dei tribunali, a loro giudizio troppo spesso dalla parte dei grandi proprietari terrieri nei contenziosi agrari.

Il dirigente del movimento, Rafael Alegria, ha confermato all' Ansa che, a causa della "repressione brutale" della polizia contro la manifestazione, 7 contadini sono rimasti feriti e 26 sono stati arrestati. La coordinatrice del Comitato dei familiari dei detenuti e dei 'desaparecidos' dell' Honduras, Bertha Oliva, ha riferito che tra gli arrestati vi sarebbe anche un avvocato difensore, portavoce del movimento, nonchè un'attivista "dei diritti umani, colpita mentre prestava i primi soccorsi ai contadini feriti. Oliva ha raccontato che decina di donne e bambini hanno trovato rifugio nella sede di un sindacato, ma che poi sono stati "aggrediti con manganelli e gas lacrimogeni dalla polizia antisommossa all'interno dell'edificio". L' Alleanza per i diritti umani (Adh) ha condannato, in una nota, la repressione, chiedendo l'immediato rilascio degli arrestati.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS