Navigation

Hong Kong: 100 arresti per le proteste pro democrazia

Le proteste odierne a Hong Kong sono legate alle mancate elezioni politiche che si sarebbero dovute tenere oggi e che sono state rinviate al 5 settembre 2021 sui timori, stando alle dichiarazioni ufficiali, dell'ondata di Covid-19 nell'ex colonia britannica. KEYSTONE/AP/Vincent Yu sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 06 settembre 2020 - 13:29
(Keystone-ATS)

Sono un centinaio le persone arrestate finora dalla polizia a Hong Kong a causa delle proteste pro democrazia concentratesi a Kowloon, dove le forze dell'ordine in tenuta antisommossa hanno usato spray e cartucce urticanti per disperdere la folla.

Lo riportano in media locali, quando la polizia alle 17:00 locali (le 11:00 in Svizzera) aveva riferito di 90 arresti eseguiti a Yau Tsim Mong, di cui 87 per l'adesione a manifestazioni illegali.

Le proteste sono legate alle mancate elezioni politiche che si sarebbero dovute tenere oggi e che sono state rinviate al 5 settembre 2021 sui timori, stando alle dichiarazioni ufficiali, dell'ondata di Covid-19 nell'ex colonia britannica.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.