Navigation

Hong Kong: 180 arresti, polizia usa cartucce urticanti

Polizia in azione a Hong Kong, almeno 180 arresti KEYSTONE/AP/Vincent Yu sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 27 maggio 2020 - 10:13
(Keystone-ATS)

La polizia di Hong Kong ha finora arrestato circa 180 persone che partecipavano a manifestazioni non autorizzate a Causeway Bay e Central.

Gli agenti, per disperdere gli attivisti in movimento verso il parlamento, hanno sparato cartucce urticanti nel mezzo della protesta decisa nella pausa pranzo.

A centinaia si sono radunati a Pedder Street, scandendo slogan come "cinque domande, non una di meno" e "sciogliete la polizia subito". Gli attivisti protestano contro la legge di tutela dell'inno nazionale e su quella in arrivo da Pechino sulla sicurezza nazionale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.