Navigation

Hong Kong: ancora vandalismo, attaccato ufficio Xinhua

Gli scontri tra attivisti e polizia si stanno moltiplicando. Keystone/EPA/MIGUEL CANDELA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 02 novembre 2019 - 14:44
(Keystone-ATS)

Gli scontri tra attivisti e polizia si stanno moltiplicando sull'isola di Hong Kong, soprattutto a Causeway Bay, l'area dello shopping: tra molotov, lacrimogeni, cannoni ad acqua, spray al pepe e barricate, migliaia di persone stanno sfidando le forze dell'ordine.

Atti di vandalismo si stanno ripetendo contro attività commerciali riconducibili alla Cina. Per la prima volta è stato attaccato l'ufficio della Xinhua, l'agenzia di stampa ufficiale di Pechino dove sono state danneggiate porte e finestre.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.