Navigation

Hong Kong: corteo di un migliaio di persone con mascherine

Manifestanti hanno sfidato il divieto di indossare mascherine. KEYSTONE/AP/VINCENT YU sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 05 ottobre 2019 - 16:59
(Keystone-ATS)

Più di un migliaio di persone ha sfidato oggi a Hong Kong il nuovo bando sulle maschere, in una manifestazione pacifica non autorizzata nel centro della città.

In molti hanno indossato le mascherine chirurgiche, da oggi ufficialmente fuorilegge, secondo quando annunciato ieri in conferenza stampa dalla governatrice Carrie Lam, dando conto di una mossa presa in scia a una legislazione d'emergenza risalente a febbraio del 1922, in pieno periodo coloniale.

La ufficializzazione della misura, anticipata dai media, ha scatenato poi la rabbia dell'ala più dura dei manifestanti pro-democrazia che in serata, e fino a notte fonda, ha dato vita a scontri con la polizia in quasi tutti i distretti della città, fino a sfociare in una vera e propria guerriglia e in saccheggi di negozi e devastazioni di proprietà governative o cinesi.

Molti i lacrimogeni e i gas urticanti usati dalla polizia, mentre i manifestanti hanno fatto ricorso a molotov, barricate, incendi e lancio di oggetti pesanti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.