Migliaia di persone hanno partecipato ad Hong Kong ad una veglia di preghiera per lo studente morto ieri a causa delle gravi ferite riportate alla testa cadendo da un parcheggio durante le manifestazioni dello scorso weekend.

"Hong Kong libera", "La gente di Hong Kong vuole vendetta", gridavano i manifestanti che hanno posato fiori bianchi e gru di carta in memoria del 22enne Chow Tsz-lok.

La veglia, una delle poche autorizzate dalla polizia in questi mesi di proteste, si è svolta in modo pacifico nonostante l'arresto oggi di sette parlamentari pro-democrazia abbia fatto salire la tensione.

"La gente di Hong Kong può essere colpita ma mai sconfitta", ha detto un attivista col volto coperto che ha preso la parola durante la veglia. Un altro ha esortato i cittadini a manifestare la loro rabbia andando a votare alle prossime elezioni distrettuali.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.