Navigation

Hong Kong: la polizia spara lacrimogeni contro manifestanti

Continuano le proteste e gli scontri a Hong Kong KEYSTONE/AP/VINCENT YU sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 27 ottobre 2019 - 13:58
(Keystone-ATS)

La polizia di Hong Kong ha sparato lacrimogeni e proiettili di gomma contro i manifestanti che stanno protestando nei pressi del porto, una zona molto frequentata dai turisti.

Sfidando il divieto delle autorità molti dei manifestanti indossano maschere per nascondere il volto, alcuni anche caschi e maschere anti-gas. Gli scontri sono scoppiati all'arrivo della polizia in assetto anti-sommossa che ha fermato e perquisito diverse persone. Piccoli gruppi di manifestanti più violenti hanno innalzato barricate e bloccato le strade. Secondo la polizia, alcuni agenti sono stati attaccati con "oggetti pesanti e ombrelli".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.