Navigation

Hong Kong: Pechino difende legge sicurezza

Pechino respinge le "critiche esterne" sulla nuova legge sulla sicurezza nazionale tarata per Hong Kong, definendo "logiche da banditi" l'ipotesi di sanzioni su funzionari cinesi, come anticipato dagli Stati Uniti. KEYSTONE/AP/Vincent Yu sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 01 luglio 2020 - 13:53
(Keystone-ATS)

Pechino respinge le "critiche esterne" sulla nuova legge sulla sicurezza nazionale tarata per Hong Kong, definendo "logiche da banditi" l'ipotesi di sanzioni su funzionari cinesi, come anticipato dagli Stati Uniti.

"Cosa ha a che fare con voi? Non è un vostro affare", ha notato Zhang Xiaoming, numero due dell'Ufficio per gli Affari di Hong Kong e Macao del governo centrale. "Se avessimo voluto 'un Paese, un sistema', sarebbe stato semplice. Possiamo imporre il diritto penale, la procedura penale e la legge sulla sicurezza nazionale e le altre norme nazionali su Hong Kong", ha aggiunto.

Perché avremmo dovuto impegnarci così tanto nella formulazione di una legge sulla sicurezza nazionale su misura per Hong Kong?", ha continuato Zhang in una conferenza stampa a Pechino dedicata alla contestata norma.

Zhang ha anche insistito sul fatto che quella legge, che non sarà applicata in modo retroattivo, ha solo lo scopo di colpire "una manciata di criminali" e "non l'intero settore che forma l'opposizione, il campo a favore della democrazia, come fosse un nemico".

Invece, il modello 'un Paese due sistemi', che dal 1997 regola i rapporti tra ex colonia e governo centrale, ha mostrato tutta la "tolleranza politica" di Pechino.

Zhang ha criticato i suggerimenti sull'adozione di punizioni da parte di altre nazioni. "Per quanto riguarda alcuni Paesi, ora si afferma che imporranno severe sanzioni ad alcuni funzionari cinesi: penso che questa sia una logica da banditi", ha replicato in riferimento alla mossa dei 27 Paesi che hanno contestato il comportamento della Cina alle Nazioni Unite.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.