Navigation

Horgen (ZH): anziana truffata per decine di migliaia di franchi

Gli anziani sono spesso bersaglio di truffe da parte di delinquenti senza scrupoli. KEYSTONE/CHRISTIAN BEUTLER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 04 aprile 2020 - 12:14
(Keystone-ATS)

L'epidemia di coronavirus non ferma i truffatori: ieri pomeriggio una presunta agente di polizia è riuscita con l'inganno a farsi consegnare diverse decine di migliaia di franchi da una pensionata di 77 anni residente a Horgen, nel canton Zurigo.

Il modus operandi, descritto oggi dalla polizia cantonale in una nota, è ben oliato: la vittima del raggiro è stata contattata da una finta poliziotta che l'ha convinta a farsi consegnare i suoi risparmi, dicendole che alcuni malviventi la volevano derubare. L'anziana si è quindi recata in banca prelevando denaro in contanti e dell'oro, lasciando poi il tutto in un luogo convenuto con la truffatrice.

Nella nota le autorità invitano ancora le persone, specie anziane, a non farsi abbindolare da persone che si spacciano per agenti. La polizia non pretende mai denaro né chiede i dati per accedere al conto bancario di chicchessia. In caso di telefonate del genere, i bersagli di simili raggiri sono invitati a contattare la polizia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.