Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

HSBC Private Bank (Suisse) prevede di sopprimere 260 impieghi entro l'aprile del 2017, sui 1'350 che conta attualmente. L'obiettivo è di ridurre i costi e di accrescere l'efficienza.

Secondo un portavoce il piano di risparmio non ha nulla a che vedere con lo scandalo fiscale SwissLeaks. "Questo programma di compressione dei costi rappresenta una nuova tappa della nostra strategia. Essa viene resa possibile tramite l'introduzione di una nuova piattaforma bancaria, un investimento nel futuro dell'istituto", ha spiegato oggi all'ats il responsabile della comunicazione Michael Spiess, confermando una notizia de "La Tribune de Genève" e de "L'Agefi".

Il personale è stato informato ieri e una procedura di consultazione si tiene fino alla metà di maggio. La gran parte dei posti verrà cancellata nel 2016, possibilmente attraverso pensionamenti e la non sostituzione di dipendenti che lasciano l'istituto.

Stando a Spiess "queste misure, previste da diverso tempo, sono volte a migliorare l'efficienza. Non sono il risultato delle recenti informazioni dei media", vale a dire le rivelazioni SwissLeaks.

Il portavoce ha anche sottolineato che non si tratta in nessun caso di una tappa verso la vendita della filiale elvetica della grande banca britannica o di un abbandono della Svizzera da parte di HSBC.

Difatti, in un breve comunicato, l'istituto mette in evidenza di aver investito 200 milioni di dollari nei suoi edifici e nella sua nuova piattaforma informatica. "HSBC resta pienamente impegnata in Svizzera, come centro chiave della gestione patrimoniale e come mercato prioritario del gruppo", si legge nella nota.

La soppressione dei posti dovrebbe avvenire principalmente nel back office a Ginevra, in seguito alla nuova piattaforma bancaria. Tale sistema informatico permetterà di accrescere l'efficienza dei servizi e di esternalizzare diversi compiti.

Negli ultimi anni HSBC Suisse ha condotto un riposizionamento strategico, con la diminuzione del numero di mercati serviti e la concentrazione su clienti con almeno 5 milioni di dollari. I patrimoni gestiti sono di conseguenza calati di circa il 70% dal 2007, passando da quasi 120 a 68 miliardi di dollari lo scorso anno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS