Navigation

Huber+Suhner rileva tedesca BKtel per 50 milioni di franchi

Il CEO di Huber & Suhner Urs Ryffel. KEYSTONE/ENNIO LEANZA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 01 ottobre 2019 - 10:39
(Keystone-ATS)

Huber+Suhner, il produttore di cavi e componenti elettronici appenzellese, ha annunciato oggi l'acquisizione per circa 50 milioni di franchi della società tedesca BKtel. Quest'ultima azienda è specializzata nelle componenti per la realizzazione di fibre ottiche.

BKtel ha in organico 150 collaboratori distribuiti su tre siti di produzione in Germania. L'impresa possiede anche partecipazioni maggioritarie in società attive in Francia e in Giappone.

BKtel registra un fatturato annuale di 45 milioni di franchi, precisa la nota odierna di Huber+Suhner, e gode di una solida reputazione in Germania tra gli operatori via cavo.

Huber+Suhner ha archiviato l'esercizio 2018 con un utile netto di 61,4 milioni di franchi, in crescita del 45% su base annua.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.