Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Hug annuncia oggi un fatturato in ribasso del 3,5%, a 110 milioni di franchi, nel 2015.

Il fabbricante lucernese di biscotti spiega la contrazione adducendo una diminuzione del consumo e l'impatto negativo del franco forte dopo l'abbandono della soglia minima di cambio con l'euro all'inizio dell'anno.

"A seguito di questa decisione (della Banca nazionale, ndr) abbiamo dovuto adottare la nostra strategia al nuovo contesto di mercato", afferma Werner Hug, presidente del consiglio d'amministrazione, citato nella nota aziendale.

Anche nell'esercizio in corso, Hug non intende rimanere con le mani in mano. La società con sede a Malters (LU) lancerà una "offensiva di marche" e investirà non meno di 20 milioni di franchi nella produzione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS