Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il produttore di biscotti HUG ha realizzato nel 2014 un giro d'affari in crescita del 2,3% a 114 milioni di franchi. Anche i ricavi sono leggermente aumentati, ha indicato oggi l'impresa famigliare lucernese, senza tuttavia fornire cifre precise.

Hug descrive il 2014 come "un buon esercizio". L'accento messo sui marchi Wernli, Dar-Vida e Hug ha portato i suoi frutti, nonché un elevato valore aggiunto. In termini di volumi, la produzione è progredita di 300 tonnellate a un totale di 8970.

Nell'anno in rassegna, le esportazioni sono invece rimaste stabili al 15% del fatturato totale. Il costo delle materie prime, che provengono per due terzi dalla Svizzera, non ha facilitato l'export, ha spiegato HUG.

Per quanto riguarda le prospettive per il 2015, il produttore di biscotti si mostra "ottimista" circa il mantenimento di un tasso di crescita moderato. Il gruppo auspica pure di guadagnare quote di mercato nel settore della gastronomia grazie a prodotti innovativi.

Nel 2014, le persone a tempo pieno presso HUG sono aumentate da 335 a 341. Oltre alla sede principale di Malters (LU), l'impresa possiede due fabbricate ubicate rispettivamente a Willisau (LU) e Trimbach (SO).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS