Navigation

Hupac: franco forte penalizzante

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 luglio 2011 - 12:51
(Keystone-ATS)

Hupac ha incrementato dell'11,7% il volume del "trasporto combinato non accompagnato" (container, semirimorchi e casse mobili) nel primo semestre 2011. La forza del franco sull'euro rende però il traffico su rotaia meno concorrenziale rispetto alla strada, precisa un comunicato odierno dell'operatore svizzero di trasporti.

Nei primi sei mesi di quest'anno Hupac ha trasportato 375.893 "spedizioni stradali" (container e camion) sui treni, superando così il record del periodo corrispondente del 2008. Il traffico attraverso il Brennero ha segnato una crescita del 42,5% e il traffico non transalpino del 16,6%. Più modesto invece l'incremento dei trasporti transalpini attraverso la Svizzera (+6,5%). L'aumento avrebbe potuto essere più marcato se non vi fossero stati alcuni imprevisti come incidenti, maltempo, scioperi e cantieri.

La collaborazione con FFS Cargo International, in cui Hupac ha una partecipazione di minoranza dall'inizio dell'anno, si è rivelata proficua e a medio termine si potranno raggiungere i risultati prefissati, sottolinea la nota.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?