Navigation

I-CH: controlli a dogana Brogeda, cash-dog fiuta 65'500 euro

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 ottobre 2011 - 15:19
(Keystone-ATS)

Una coppia di quarantenni in rientro dalla Svizzera è stata bloccata al valico autostradale di Como-Brogeda, dopo che un "cash-dog" della Guardia di Finanza italiana aveva fiutato la presenza di banconote. La donna nascondeva nelle scarpe e nel reggiseno 65'500 euro in contanti. Il denaro era stato prelevato poco prima in un istituto di credito elvetico come dimostrato da una ricevuta di prelievo custodita insieme alle banconote.

Secondo quanto previsto dalla vigente normativa valutaria, la donna ha potuto estinguere immediatamente la violazione commessa pagando ai funzionari doganali 2'775 euro, pari al 5% del denaro contante non dichiarato eccedente la franchigia di 10 mila euro.

I "cash dog" delle Fiamme Gialle sono in prevalenza cani di razza labrador, dotati di un grande olfatto e fin da cuccioli sono abituati a riconoscere l'odore delle banconote, anche a distanza, dopo un lungo e complesso addestramento.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?