Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La catena di negozi discount tedesca Lidl da dicembre porterà il suo salario minimo da 3800 a 4000 in tutta la Svizzera.

La massa salariale aumenterà complessivamente del 2,5%, hanno precisato oggi Lidl e i rappresentanti dei lavoratori in una nota congiunta. L'aumento prevede anche una rivalorizzazione delle altre fasce salariali con adeguamenti individuali in conformità con il sistema in vigore.

Il sindacato Syna e la Società svizzera degli impiegati del commercio (SIC Svizzera) hanno accolto con favore l'introduzione di una salario minimo di 4000 franchi, il più elevato in una contratto collettivo di lavoro (CCL) della vendita. L'accordo "dimostra che nel commercio al dettaglio possono essere pagati dei salari assolutamente equi", commenta Carlo Mathieu, responsabile del settore del sindacato Syna.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS