Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'interpretazione che l'ha resa famosa nel mondo, in Titanic, risale al 1997 allora aveva 22 anni. Oggi Kate Winslet di anni ne compie invece quaranta, portati meravigliosamente.

Rispetto al volto di Rose nel famosissimo film di James Cameron, la Kate di adesso ha solo qualche sottile linea in più, sulla fronte e intorno agli occhi e ne va fiera. Il fascino invece è aumentato, così come le sue doti d'attrice, però guai a chiamarla star: "Mi viene la pelle d'oca quando mi chiamano così, io non mi sento così, Julia Roberts è una stella non io, io sono inglese".

Kate Winslet è nata il 5 ottobre del 1975 a Reading, nel Berkshire e dopo qualche serie tv britannica e qualche film in costume (Ragione e Sentimento, Un ragazzo alla Corte di Re Artù e Hamlet), nel 1997 è arrivato il successo con il blockbuster accanto a Leonardo DiCaprio, da allora suo grande amico. Con il ruolo di Rose è arrivata la popolarità ma Kate Winslet non si è mai accontentata di recitare in ruoli sono commerciali, anzi, dopo Titanic ha cercato film indipendenti o comunque di nicchia.

Nel 2004 critica e pubblico hanno avuto modo di apprezzarla in Se mi lasci ti cancello, accanto a Jim Carrey, diretta da Michel Gondry ed è quello il film di cui va più fiera. Nel 2008 ha ottenuto l'Oscar con The Reader - A voce alta, storia d'amore e guerra diretta da Stephen Daldry. Sempre lo stesso anno il suo secondo marito, Sam Mendes, l'ha diretta in Revolutionary road, in cui è tornata a recitare accanto a Leonardo DiCaprio.

"Sono l'unica bionda che può dire di essere stata solo amica di Leo", ha detto una volta a chi gli chiedeva se fra i due, dopo Titanic, fosse nato qualcosa. Non è stato così, ma Kate e Leo sono così amici che è stato proprio l'attore di Inception a portarla all'altare per le sue terze nozze.

La Winslet è infatti una matrimonialista seriale. Sposata una prima volta con Jim Threapleton, assistente alla regia del film che girò dopo Titanic, Un treno per Marrakech, Kate Winslet ha poi sposato in seconde nozze il regista Sam Mendes, nel 2003, ma dopo sette anni anche questo secondo matrimonio è finito ed il 5 dicembre del 2012 Ned Rocknroll, nipote del patron di Virgin Richard Branson e a capo della compagnia di viaggi Virgin Galactic l'ha portata per la terza volta all'altare.

Da ognuno dei suoi tre mariti ha avuto un bimbo: Mia che ora ha 15 anni, con Jim Threapleton, Joe Alfie da Sam Mendes, nato nel 2003 e Bear Blaze nato dieci anni dopo da Ned Rocknroll. Fare figli non è mai stato in conflitto con il lavoro: era incinta di cinque mesi del suo terzo figlio quando ha girato Divergent, primo film della saga distopica tratta dai romanzi di Veronica Roth. Il regista Neil Burger fu costretto a filmare le sue scene solo dalle spalle in su ed usare una controfigura per il resto delle sequenze necessarie. A cinque mesi dal parto poi l'attrice era di nuovo sul set, per girare Insurgent, secondo appuntamento della stessa saga.

Ora in calendario ha due altri film importanti: Steve Jobs, sulla vita del fondatore di Apple previsto in uscita in Italia a gennaio e The Dressmaker, presentato al festival di Toronto.

Kate Winslet ha solo 40 anni insomma, ma sembra aver già vissuto molte vite. Del tempo che passa non si preoccupa, anzi è fermamente contraria alla chirurgia estetica, spesso abusata a Hollywood. "Non voglio congelare la mia faccia con il botox", ha detto una volta in un'intervista. Ne è tanto convinta da aver fondato, insieme ad alcune colleghe, un club contro questo tipo di trattamenti.

Anche delle sue curve non si preoccupa: "Non sono mai stata filiforme e non ho tempo da perdere a preoccuparmi delle dimensioni del mio didietro. La vita è corta ed è lì, per essere vissuta". I suoi primi quarant'anni, Kate Winslet li ha vissuti dunque appieno, e con grande classe.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS