Navigation

I Verdi lanciano la campagna con una crociata antinucleare

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 gennaio 2011 - 15:08
(Keystone-ATS)

BERNA - Ogni voto a favore dei Verdi è un voto contro nuove centrali nucleari. Il Partito ecologista ha lanciato stamani la campagna elettorale, facendo leva su uno dei suoi cavalli di battaglia. Per il partito occorre puntare sulle fonti rinnovabili e il risparmio energetico.
Una delle decisioni più importanti della prossima legislatura riguarderà le centrali nucleari, ha dichiarato alla stampa il presidente dei Verdi Ueli Leuenberger (GE). Per affrontare questa sfida, il deputato ginevrino spera, in occasione delle elezioni federali del 23 ottobre, di superare la soglia del 10% dei voti (9,8% nel 2007) e guadagnare qualche seggio, in particolare passare da due a tre agli Stati.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?