Navigation

Il calzolaio degli sceicchi inventa la mascherina d'oro

La mascherina d'oro realizzata dal calzolaio degli sceicchi. ansa sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 20 giugno 2020 - 16:28
(Keystone-ATS)

In tempo di coronavirus, arriva anche la mascherina d'oro. L'ha realizzata Antonio Vietri, il 'calzolaio d'oro' che fa le scarpe per gli sceicchi, per ringraziare i medici del lavoro che hanno fatto nei giorni più duri dell'epidemia.

La mascherina, fatta interamente a mano, è in raso con foglia d'oro, il simbolo della Mole Antonelliana e la scritta Torino 2020.

"Organizzerò un'asta benefica, base di partenza 100 euro e il ricavato lo darò a Forma, la fondazione dell'Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino. Un simbolo per esprimere riconoscenza ai medici che in questi mesi si sono prodigati per salvare tante vite, anche quelle dei nostri parenti e amici. Un'altra mascherina avrà il simbolo degli Emirati Arabi", spiega Vietri che ha realizzato la mascherina d'oro in collaborazione con il fashion designer valdostano Fabio Porliod e con Stella Grossu.

Il valore della mascherina? "Se quello di una mascherina griffata non in oro è 450 euro, direi che questa vale tra i 500 e i mille euro", afferma Vietri.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.