Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Centro culturale svizzero di Parigi (CCSP), che promuove artisti elvetici, ha 30 anni.

Per festeggiare l'avvenimento viene inaugurato venerdì alla presenza del consigliere federale Alain Berset, PerformanceProcess, un approccio soggettivo della performance artistica dal 1960 ad oggi attraverso le opere di 46 artisti, compagnie o gruppi. La storia degli ultimi 30 anni viene tracciata anche in un libro.

Situato nel cuore del quartiere del Marais, il CCSP vuole far conoscere la cultura contemporanea elvetica in Francia. Inaugurato nel 1985 è stato il primo centro culturale svizzero all'estero. Coopera con prestigiose istituzioni tra cui il Centro Pompidou.

Ogni anno viene visitato da oltre 40'000 persone. Con un budget di 1,9 milioni di franchi, circa 600'000 franchi sono destinati alla programmazione. Parigi è la città che ospita il maggior numero di centri culturali al mondo. In tutto sono 53.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS