Tutte le notizie in breve

La stanza dove si riunisce il Consiglio federale

KEYSTONE/MARTIN RUETSCHI

(sda-ats)

Migliorare la trasparenza del voto elettronico e passare dall'attuale fase sperimentale a un utilizzo generalizzato. È l'opinione del Consiglio federale che ha stabilito le prossime tappe per l'introduzione su scala nazionale dell'e-voting. Inoltre, il governo ha:

- I PILASTRO: posto in consultazione, fino al 13 luglio, un progetto di legge per modernizzare la vigilanza su AVS, prestazioni complementari, indennità di perdita di guadagno e assegni familiari nell'agricoltura;

- SFERA PRIVATA: reso noto di essere contrario al controprogetto diretto all'iniziativa popolare "Sì alla protezione della sfera privata", poiché non ravvisa necessità di intervento in materia di tutela della privacy nel diritto fiscale. La presa di posizione era stata richiesta dalla Commissione dell'economia e dei tributi degli Stati;

- TUMORI: aperto la consultazione, che si concluderà il 12 luglio, su un'ordinanza volta a far registrare in modo sistematico e unitario le malattie tumorali, per consentire ulteriori progressi nella prevenzione, nella diagnosi precoce e nella cura di queste patologie;

- SCHENGEN: approvato una modifica del regolamento europeo che prevede controlli sistematici di tutti i documenti alle frontiere esterne di Schengen per prevenire minacce contro la sicurezza interna e l'ordine pubblico. Fra le frontiere esterne sono inclusi anche gli aeroporti svizzeri;

- DIFESA: approvato il primo progetto di cooperazione con l'Agenzia europea per la difesa (AED). Si tratta di uno studio incentrato sulla protezione dei sistemi autonomi dalle interferenze da parte di avversari (Protection of Autonomous Systems against Enemy Interference - PASEI);

- LAVORO: deciso di far elaborare al Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca (DEFR) un programma per la formazione continua volto a permette ai lavoratori scarsamente qualificati - in particolare quelli più anziani - di mantenere il proprio posto di lavoro;

- ALLOGGI: deciso di stanziare un credito di 250 milioni destinato alla concessione di mutui per la costruzione di abitazioni a prezzi moderati. Secondo l'esecutivo questa soluzione risulta più adeguata rispetto alle richieste dell'iniziativa popolare "Più abitazioni a prezzi accessibili". Il credito è stato posto in consultazione oggi fino al 12 luglio;

- INNOVAZIONE: firmato i contratti con la fondazione "Switzerland Innovation" e sbloccato una prima rata di 150 milioni di franchi per il finanziamento tramite fideiussioni del parco svizzero dell'innovazione. Sarà quindi possibile esaminare i progetti per le infrastrutture di ricerca e per le piattaforme e le installazioni tecnologiche;

- POLITECNICI: definito gli obiettivi strategici per il settore dei politecnici federali (PF) per gli anni 2017-2020: oltre a "mantenere l'eccellenza della ricerca e dell'insegnamento", raccomanda di rafforzare la collaborazione con gli altri istituti sia a livello nazionale che internazionale;

- BANCONOTE: esaminato il termine di cambio delle banconote di vecchie serie e, d'intesa con la Banca nazionale svizzera (BNS), ne ha proposto l'abrogazione. Il Dipartimento federale delle finanze (DFF) è stato incaricato di elaborare entro fine agosto 2017 un progetto da porre in consultazione contenente le modifiche di legge necessarie;

- LATTE: redatto il rapporto "Prospettive sul mercato lattiero", in adempimento di un postulato della Commissione dell'economia e dei tributi del Consiglio nazionale. L'economia lattiera svizzera deve essere potenziata attraverso le opportunità offerte dalla digitalizzazione;

- FIDEIUSSIONI: avviato la procedura di consultazione - fino al 12 luglio - sul progetto di modifica della legge federale sugli aiuti finanziari alle organizzazioni che concedono fideiussioni alle piccole e medie imprese (PMI) e sull'abrogazione della legge federale sulla concessione di fideiussioni e di contributi sui costi di interesse nelle regioni montane e nelle altre aree rurali. Secondo il progetto, nell'ambito del sistema di fideiussioni per PMI potranno essere concesse fideiussioni fino a un importo di un milione di franchi. Lo strumento delle fideiussioni e dei contributi sui costi di interesse nelle regioni montane e nelle altre aree rurali, invece, sarà abrogato;

- PROFESSIONI MEDICHE: deciso che le ultime modifiche della Legge sulle professioni mediche (LPMed) entreranno in vigore a inizio 2018. In futuro le persone che esercitano una professione medica in Svizzera saranno iscritte in uno specifico registro;

- MEDICAMENTI: annunciato che alcune disposizioni della nuova legge sugli agenti terapeutici entreranno in vigore già il primo gennaio 2018. In particolare sarà disponibile un elenco delle modalità di utilizzo e dosaggio dei medicinali pediatrici;

- RIFIUTI PERICOLOSI: approvato il mandato della delegazione svizzera per la riunione di Ginevra fra gli Stati membri delle tre Convenzioni internazionali per la riduzione dei rischi legati ai prodotti chimici e ai rifiuti pericolosi. L'incontro avrà luogo dal 24 aprile al 5 maggio;

- PUBLICA: approvato un nuovo regolamento sul contratto di affiliazione alla Cassa di previdenza della Confederazione. In seguito alla ridefinizione del conteggio delle spese amministrative, è stato necessario adeguare il contratto, il Service level agreement prestazioni generali (SLA prestazioni) e il Service legel agreement esame medico (SLA esame medico);

- VEICOLI PESANTI: deliberato l'adeguamento dei pesi massimi consentiti per autobus a due assi e determinati autoveicoli pesanti a propulsione alternativa. Estesa leggermente anche la lunghezza massima per gli autocarri che trasportano container nel traffico combinato. Il peso massimo consentito degli autobus a due assi passa da 18 a 19,5 tonnellate;

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve