Navigation

Il friburghese Vincent Ducrot nuovo CEO delle FFS

Vincent Ducrot, nuovo CEO della FFS KEYSTONE/CYRIL ZINGARO sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 10 dicembre 2019 - 12:34
(Keystone-ATS)

Vincent Ducrot sarà il nuovo responsabile delle FFS. Il Consiglio di amministrazione ha nominato oggi il 57enne friburghese che prenderà il posto di Andreas Meyer a partire dal prossimo aprile.

Ducrot è direttore generale dei Trasporti pubblici friburghesi (TPF) dal giugno 2011. Ha già lavorato per le FFS dal 1993 al 2011, ed è stato pure responsabile delle linee a lunga percorrenza.

"Vincent Ducrot è la persona ideale per affrontare le sfide del futuro", ha affermato Monika Ribar, presidente del Consiglio di Amministrazione citata in un comunicato. "Conosce a fondo le ferrovie e dispone di un'ottima rete di relazioni nel campo del trasporto pubblico, nel mondo politico e fra i partner sociali". In questo periodo di forte crescita del traffico e di grandi cantieri, la sfida per le FFS consiste nello "stabilizzare e migliorare l'attività di base, business, ma anche nell'affrontare con cautela gli sviluppi futuri.

Ducrot ha assicurato che accorda una grande importanza al dialogo con i collaboratori, i clienti, gli sponsor e le parti sociali. "Sicurezza, puntualità e pulizia sono per me prioritarie", ha detto il futuro CEO, citato nella nota. "Ciò include una buona informazione per i viaggiatori e i clienti, soprattutto in caso di problemi".

Laureato al Politecnico federale di Losanna (EPFL), è entrato alle FFS nel 1993. Responsabile della gestione di molti progetti, ha pure contribuito all'organizzazione di trasporto pubblico all'esposizione nazionale Expo.02 (1700 treni supplementari per i circa 3,5 milioni di visitatori).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.