Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il consigliere nazionale ticinese Ignazio Cassis

KEYSTONE/PETER SCHNEIDER

(sda-ats)

Se toccasse al popolo svizzero eleggere il successore di Didier Burkhalter in Consiglio federale, il prescelto sarebbe Ignazio Cassis.

È quanto emerge da un sondaggio pubblicato oggi dai domenicali SonntagsZeitung e Le Matin Dimanche, realizzato la settimana scorsa su 12'000 persone, con un margine d'errore dell'1,3%.

Il candidato ticinese raccoglierebbe il 41% dei favori, davanti al ginevrino Pierre Maudet (24%) e alla vodese Isabelle Moret (13%). Il 22% degli interpellati ha affermato di non avere alcuna preferenza.

Secondo il sondaggio, Cassis otterrebbe il maggior numero di consensi in tutte e tre le maggiori regioni linguistiche del Paese, anche in Romandia, dove il 35% degli interrogati lo preferirebbe a Maudet (32%).

Per quanto riguarda le opinioni a seconda del partito politico di riferimento, il candidato ticinese otterrebbe il miglior punteggio fra l'elettorato UDC (52%). Fra i socialisti la spunterebbe invece di misura Maudet (29% contro 27%). Fra i Verdi Cassis si piazzerebbe al terzo posto.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS