Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La robusta crescita dell'economia svizzera deve anche andare a beneficio dei lavoratori. In vista dei negoziati con i datori di lavoro l'associazione Impiegati Svizzeri chiede per il 2014 un aumento salariale di almeno l'1,5%, ponendo l'accento sulle fasce di retribuzione basse e medie.

Per il settore farmaceutico, particolarmente fiorente, è rivendicato il 2%, ha affermato oggi in una conferenza stampa tenuta a Zurigo Stefan Studer, direttore dell'organizzazione.

Malgrado sintomi di crisi, l'economia elvetica è riuscita ad affermarsi l'anno passato. Anche l'industria meccanica, elettrotecnica e metallurgica, in difficoltà nel 2012, ora sta riprendendosi. Preoccupazioni desta invece la costruzione, è stato rilevato.

Silvia Schaller, neoeletta presidente dell'associazione, ha dichiarato che intende sostenere il ceto medio. A titolo di esempio ha menzionato gli sforzi per conciliare professione e famiglia e le riforme delle casse malattia, i cui premi pesano molto su tale fascia di popolazione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS