Tutte le notizie in breve

Segnali positivi per il mercato del lavoro elvetico: l'indicatore dell'impiego calcolato dal Centro di ricerca congiunturale del Politecnico di Zurigo (KOF) si è attestato nel secondo trimestre a +1,4 punti, contro i -0,9 punti dei primi tre mesi dell'anno.

È la prima volta dal terzo trimestre 2014 che il dato torna in territorio positivo: questo significa che le aziende che intendono assumere sono un po' più numerose di quelle che pensano di ridurre l'organico. La progressione lascia presagire un'evoluzione rallegrante del mercato del lavoro nel corso del semestre estivo, sottolinea il KOF in un comunicato odierno.

Il sole è tornato a splendere su diversi rami, sia del terziario - con segnali positivi anche dal settore alberghiero e della ristorazione - sia del secondario: nella costruzione l'indicatore è salito a valori che non si registravano da metà 2014. Anche i dati per l'industria sono in miglioramento, sebbene rimangano negativi. Solo il commercio all'ingrosso mostra un arretramento.

L'indicatore viene calcolato sulla base di un rilevamento trimestrale a cui partecipano oltre 4500 aziende. Alla imprese viene fra l'altro chiesto se nei tre mesi successivi intendono creare o cancellare posti di lavoro.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve