Navigation

Impresari costruttori: il settore edile sta recuperando

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 settembre 2013 - 11:10
(Keystone-ATS)

Il fatturato nominale del settore principale della costruzione ha raggiunto nel secondo trimestre dell'anno i 5,2 miliardi di franchi, mettendo a segno un lieve aumento del 0,8% rispetto allo stesso periodo del 2012. Sui primi sei mesi il giro d'affari nominale si è attestato a 8,6 miliardi di franchi, con una progressione su base annua del 3,3%.

Dopo l'inverno rigido, è stato necessario recuperare i ritardi accumulati. L'inverno si è prolungato fino in aprile, mese in cui ha nevicato più volte fino in pianura. Di conseguenza l'attività edilizia è stata ostacolata almeno in parte dalle condizioni meteorologiche anche nel secondo trimestre, afferma oggi un comunicato della Società Svizzera degli Impresari Costruttori (SSIC).

I portafogli ordini sono tuttavia ben forniti, soprattutto nella costruzione di alloggi, e la SSIC prevede per i prossimi trimestri un lieve aumento del fatturato.

"La situazione si presenta alquanto diversa nelle regioni di montagna. L'accettazione dell'iniziativa sulle residenze secondarie e la prassi restrittiva adottata al Tribunale federale offuscano notevolmente le prospettive", afferma la SSIC.

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?

Non è stato possibile registrare l'abbonamento. Si prega di riprovare.
Hai quasi finito… Dobbiamo verificare il tuo indirizzo e-mail. Per completare la sottoscrizione, apri il link indicato nell'e-mail che ti è appena stata inviata.

Scoprite ogni settimana i nostri servizi più interessanti.

Iscrivitevi ora per ricevere gratuitamente i nostri migliori articoli nella vostra casella di posta elettronica.

La dichiarazione della SRG sulla protezione dei dati fornisce ulteriori informazioni sul trattamento dei dati.