Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le aziende della Svizzera orientale stanno investendo poco: l'allarme giunge dal presidente della direzione della Banca cantonale di San Gallo (SGKB), Roland Ledergerber, che si dice preoccupato per la locale piazza economica.

La domanda di crediti alle imprese, per esempio per ampliamenti o per nuovi macchinari, è molto bassa, afferma Ledergerber in un'intervista pubblicata oggi dal St. Galler Tagblatt. Per poter varare investimenti le società hanno bisogno di un certo grado di sicurezza nel futuro, che attualmente manca.

"A lungo termine la nostra piazza economica può fiorire solo se investiamo nell'innovazione", fa presente Ledergerber. Per questo è necessario puntare però anche sulla formazione.

La domanda di finanziamenti è bassa anche perché le imprese dispongono al momento di elevata liquidità. Al momento i crediti presso la SGKB vengono sollecitati solo nella misura del 35%, mentre la media pluriennale è del 40%, spiega il CEO.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS