La popolazione elvetica ricorre sempre più ai servizi di "tel 143", il telefono amico pronto ad ogni ora del giorno e della notte a offrire un colloquio di aiuto a chiunque abbia bisogno di sostegno. Lo scorso anno le chiamate sono aumentate del 3%, a oltre 226 mila, pari a 620 al giorno, e non tutte hanno potuto trovare una risposta da parte dei 630 collaboratori.

Il sostegno di Telefono Amico è fornito da 12 sedi regionali (compreso Ticino e Grigioni italiano) nelle tre principali lingue della Svizzera. La regionalizzazione consente ai volontari, malgrado l'anonimato, di essere vicini a chi telefona e di conoscere bene la rete dei servizi di consulenza e aiuto regionali. Le telefonate che hanno riguardato il tema del suicidio sono state circa duemila, pari a una media di cinque al giorno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.