Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

In migliaia a Pamplona per la corsa dei tori di San Firmino

Invasa da una marea umana vestita di bianco con un fazzoletto rosso al collo Pamplona dà il via oggi alle celebrazioni della festa di San Firmino, la tradizionale manifestazione che - a partire da oggi - si tiene ogni anno nel capoluogo della regione spagnola di Navarra.

L'appuntamento più atteso è quello di lunedì mattina alle 8.00 nella piazza del municipio di Pamplona per il primo encierro. Migliaia di persone provenienti da tutto il mondo proveranno il brivido di farsi rincorrere da tori scatenati che non esiteranno ad incornare e calpestare chiunque intralci il loro percorso.

860 interminabili metri, fino al punto d'arrivo in Plaza de Toros. Purtroppo il sangue versato ogni anno lascia sgomenti. L'edizione del 2013 è stata tra le più cruente con oltre 20 persone rimaste ferite nella calca.

L'aumento del numero dei turisti e dei partecipanti agli encierro ha indotto le autorità di Navarra a imporre sanzioni a chi commette infrazioni durante la corsa. Al fine di proteggere sia i partecipanti e gli allevamenti, le autorità hanno diffuso un memorandum con le misure di sicurezza da seguire con attenzione.

Ad esempio, rischiano una multa i corridori che prima della partenza dei tori si piazzano tra angoli e punti ciechi situati nel percorso; oppure non è possibile appollaiarsi su facciate, elementi di arredo urbano, alberi e lampioni situati all'interno o all'esterno del percorso.

Multe anche per chi indossa indumenti che potrebbero ostacolare o impedire il normale svolgimento della gara o calzature non adeguate (tacchi alti, infradito, sandali, zoccoli).

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.