Tutte le notizie in breve

In Sicilia anche i morti finora hanno beneficiato dell'assistenza. L'incredibile scoperta emerge da un rapporto che l'Azienda sanitaria provinciale (Asp) di Palermo ha consegnato al governatore Rosario Crocetta.

Questi ha chiesto alle aziende sanitarie di verificare i dati dei tabulati sul numero dei disabili gravissimi in possesso dell'Assessorato regionale alla famiglia, compilati sulla base delle informazioni fornite dai 55 distretti socio-sanitari e dai comuni dell'isola.

Nel distretto di Misilmeri che aveva più disabili dell'intero Piemonte sulla base dei dati dell'assessorato viene fuori che in realtà i disabili gravissimi non sono 110 ma 47 e che 15 persone, inserite negli elenchi dai comuni, sono decedute. L'Asp dunque conferma i sospetti di anomalie e numeri gonfiati.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve