Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un Super Puma in azione a Soazza lo scorso 29 dicembre.

KEYSTONE/TI-PRESS/GABRIELE PUTZU

(sda-ats)

Oggi un solo elicottero Super Puma delle Forze aeree svizzere è ancora impegnato nelle operazioni di spegnimento dell'incendio in Mesolcina. Nel frattempo è stato anche abrogato il divieto di volo nelle zone colpite dalle fiamme.

L'esercito ha potuto ridurre i mezzi impiegati a un solo Super Puma grazie alla positiva evoluzione della situazione, anche se si tiene pronto a intervenire in caso di necessità. Ieri gli elicotteri impiegati, fra Leventina e Mesolcina, erano quattro.

Da ieri l'esercito appoggia le autorità civili anche al suolo con militari e camere a immagine termica, si legge in un comunicato odierno del Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS