Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sindaco, assessori e anche alcuni cittadini che si sono offerti volontari hanno lavorato fino a sera per mettere in salvo le opere d'arte del Museo Maga di Gallarate, minacciate da un incendio divampato attorno alle 14 sul tetto della struttura. E, grazie all'intervento dei vigili del fuoco, nessuno dei dipinti e delle sculture custodite nel museo, tra cui opere di Guttuso, Sironi e Carrà, risulterebbe danneggiato.

L'incendio si è sviluppato probabilmente a causa di un incidente o un corto circuito mentre erano in corso alcuni lavori di ristrutturazione sul tetto della nuova sede del Museo di arte moderna e contemporanea inaugurata nel 2010. Subito le fiamme hanno avvolto la copertura in legno e in plastica, e si sono innalzate colonne di fumo denso.

La struttura, dove al momento erano presenti pochi visitatori, è stata evacuata. E mentre i vigili del fuoco intervenuti con una ventina di mezzi lavoravano per circoscrivere le fiamme è iniziata una "staffetta" per preservare le opere d'arte ai piani superiori del museo che rischiavano di essere danneggiate dal fuoco e dell'acqua utilizzata per spegnere l'incendio. Ora le opere della collezione permanente e di una esposizione temporanea di Omar Galliani e Alessandro Busci, trasferite nella vecchia galleria di arte moderna in viale Milano, sono al sicuro.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS