Navigation

Incendio in carcere a Coira, un intossicato

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 aprile 2012 - 17:33
(Keystone-ATS)

Un incendio è scoppiato nel primo pomeriggio di oggi nel penitenziario Sennhof di Coira per ragioni ancora non accertate. Un detenuto è stato ricoverato all'ospedale per sospetta intossicazione da fumo. Tutti gli altri sono incolumi, ha indicato la polizia. L'ammontare dei danni non è stato ancora stimato.

La polizia cantonale è stata allertata poco prima delle 14, ha detto all'ats il suo portavoce Daniel Zinsli. Secondo una nota diramata nel tardo pomeriggio l'incendio è scoppiato in una cella all'ultimo piano del reparto dove sono rinchiusi detenuti in attesa di espulsione. I pompieri intervenuti in forze sono riusciti a domare in fretta le fiamme e ad impedire il loro propagarsi ad altri edifici.

Personale e detenuti sono stati tratti in salvo in tempo, riferisce il comunicato. I circa 20 inquilini del reparto espulsioni sono stati trasferiti temporaneamente in un altro reparto e poi in altre celle "nel canton Grigioni".

Il penitenziario Sennhof, uno storico edificio acquistato dal Cantone nel 1817, subito trasformato in prigione e a più riprese ristrutturato, si trova ai margini della città vecchia. Oltre alla normale esecuzione delle pene serve al collocamento di persone oggetto di misure coercitive in materia di diritto degli stranieri, si legge sul sito web del Cantone.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?