Tutte le notizie in breve

La premier conservatrice Theresa May in visita ieri sul luogo del disastro (foto d'archivio),

KEYSTONE/EPA/ANDY RAIN

(sda-ats)

Nuove critiche per la premier conservatrice Theresa May nel momento più difficile della sua carriera. In questo caso riguardano il tragico incendio della Grenfell Tower di Londra che dopo il dolore sta scatenando la rabbia dei britannici.

Non è affatto piaciuto il comportamento del primo ministro che nella sua breve visita sul luogo del disastro non ha parlato con i residenti.

È stata attaccata su questo dal Labour, che chiede di invitare una delegazione degli inquilini diventati senzatetto a Downing Street, mentre si prepara per questa sera una manifestazione a Westminster. Al grido di "giustizia per Grenfell" migliaia di cittadini sfileranno davanti al Parlamento e alla sede del dipartimento per le amministrazioni locali chiedendo una risposta alle tante domande rimaste insolute dopo la tragedia della torre.

Intanto altre ombre si allungano sul governo: il nuovo capo della staff di May, Gavin Barwell, quando era sottosegretario all'Edilizia rinviò i controlli nonostante un rapporto che denunciava il rischio incendio per edifici come la Grenfell Tower.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve