Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Tra il 2009 e il 2013 - con Benyamin Netanyahu primo ministro di Israele - le residenze del premier a Gerusalemme e Cesarea hanno avuto spese "eccessive" per la pulizia e il mantenimento.

Lo sostiene, secondo i media, il rapporto del Controllore di stato Joseph Shapira che ha aggiunto di aver già passato i risultati della sua indagine al Procuratore generale, Yehuda Weinstein, per valutare se ci sono eventuali "profili penali". Il rapporto, molto atteso, esce in piena campagna elettorale per il voto del 17 marzo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS