Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Marine Le Pen (foto d'archivio)

Keystone/AP/FRANCOIS MORI

(sda-ats)

Uno stretto collaboratore di Marine Le Pen, la candidata alle presidenziali francesi del Front National (Fn), è stato incriminato per presunte irregolarità nella campagne elettorali del 2014 e del 2015.

Lo scrive Le Monde e lo hanno confermato fonti giudiziarie a Le Parisien.

Frédéric Chatillon, uno dei responsabili della comunicazione del Fn attraverso la sua società Riwal, è un ex dirigente studentesco di estrema destra.

Chatillon è stato messo sotto inchiesta il 15 febbraio scorso per uso improprio di fondi pubblici nel quadro dell'inchiesta aperta sulle elezioni amministrative ed europee del 2014 e quelle dipartimentali del 2015, precisa una fonte giudiziaria citata da Le Figaro.

Lo scorso ottobre inoltre, è stato rinviato a giudizio, insieme al Front National e a due dirigenti del partito di Marine Le Pen, per un'inchiesta simile riguardanti i finanziamenti della campagna per le politiche del 2012.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS