Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un gruppo di femministe ha deciso di marciare nella festa religiosa di Shivratri, che si celebra oggi, verso un tempio del Maharashtra che proibisce l'ingresso alle donne. Lo riportano le tv indiane.

Circa 200 attiviste dell'organizzazione Bhumata Ranragini Brigade avrebbero intenzione di entrare nell'antico tempio di Trimbakeshwar, che sorge nei pressi della città di Nashik. I vertici del luogo sacro hanno già detto che non permetteranno alle donne di oltrepassare la soglia del 'sancta sanctorum', nonostante l'agitazione. La polizia da stamane ha eretto delle barricate davanti all'ingresso ed è pronta a intervenire per bloccare le femministe.

La presidente della Bhumata Ranaragini Brigade, Trupti Desai, aveva già annunciato la sua intenzione di pregare nel tempio dedicato a Shiva in occasione della festa dedicata alla divinità che è una delle più importanti nel panteon induista.

Si prevede anche che migliaia di fedeli giungano oggi nel tempio dove secondo la tradizione è situato uno dei 12 Jyotirlinga, il 'linga' (simbolo fallico) di luce che simboleggia Shiva.

Alla fine di gennaio circa 500 donne della stessa organizzazione avevano deciso per protesta di forzare l'ingresso nel tempio di Shani Shingnapur, situato nel distretto di Ahmednagar, ma erano state fermate da un cordone di agenti di sicurezza a circa sette chilometri.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS